Erebo e Shade

"Carpe diem"

Archivio per Svago

Quanto veloce sei a scrivere?

testUn test interessante che prevede il conteggio di parole, caratteri, esatti e non e che ne fa una media. io ho ottenuto direi un buon punteggio 😀

65 words

Speedtest

Attacchi di Panico

Dunque, ero piccolo. Non so quanti anni avevo, forse già camminavo ma ancora non scrivevo (le uniche due cose che ancora oggi so fare). Sicuramente guardavo molta tv. Uno dei miei cartoni preferiti era “La spada nella roccia”, di Disney. C’è una scena di questo cartone in cui i due protagonisti, Semola (Artù) e il mago Merlino, si trasformano in pesci e nuotano allegramente in un fiume. A un certo punto Semola viene attaccato da un grosso pesce, mi pare un luccio. Ecco. Io, ero piccolo, guardavo rapito le immagini dell’inseguimento tra Semola e il pesce, quando il mago Merlino pronuncia la Frase che ha cambiato la mia vita: “Attento Semola, non farti prendere dal panico!”. Leggi il seguito di questo post »

Titita titutu….

Ve la ricordate????

http://erebo.altervista.org/index.html

Per i tecnici ingenui

Leggi universali della Società Internazionale per tecnici ingenui

  1. In qualsiasi calcolo, ogni errore che potrà intrufolarsi lo farà
  2. Ogni errore di calcolo sarà nella direzione del massimo danno
  3. In qualsiasi formula, le costanti (specialmente quelle indicate nei manuali) devono essere trattate come fossero variabili
  4. La migliore approssimazione delle condizioni d’uso in laboratorio non andrà nemmeno vicina alle condizioni d’uso reale Leggi il seguito di questo post »

Mac vs Microsoft

vista and mac upgrade chat

NO COMMENT 😀

E per finire una panoramica degli amatissimi Bill Gates & Steve Jobs 😛

Leggi il seguito di questo post »

Yvette, coccolosa quanto una bimba

Signora Fripp, non sapevo che aveste un maiale così bello. Per Natale avrete del lardo squisito!”. “Dio non voglia! (…) Mi fa compagnia. Non potrei separarmi da lui, neppure se non dovessi mai più assaggiare il grasso del bacon”. “(…) Ma come fate a mantenere un maiale, senza ricavarne nulla?”. “Oh, si trova da solo delle radici, e non mi importa rinunciare a qualcosa per darla a lui. Un po’ di compagnia vale bene del cibo e da bere; mi segue e grugnisce quando gli parlo, proprio come un cristiano”. Così scriveva George Eliot in Scene di vita clericale, dimostrando che, anche nell’Ottocento, per qualcuno i maiali erano animali da compagnia e non servivano solo per ricavarne costine e salumi.

Leggi il seguito di questo post »