Erebo e Shade

"Carpe diem"

Apple Iphone, gioiellino tecnologico o …

Di certo le mie prime impressioni sono state: “Semplicemente fantastico. Un gioiellino tecnologico in grado di soddisfare qualsiasi cosa” (a parte l’UMTS, che non è ancora stato sviluppato su di esso).Le case di telefonia come Nokia, Lg, Samsung, ecc. non erano preparate a questa “botta” da parte della Apple, e sicuramente vedremo enormi sviluppi anche da esse.

La nokia ha già iniziato a fare ipotetiche scelte sul design, Lg ha già copiato lo stile di Apple, anche se secondo me non servirà a molto, anzi non farà che incrementare lo strapotere dell’Iphone (infatti LG, seppur simile non eguaglierà mai l’Iphone in termini di prestazioni).

Di certo ci vedremo protagonisti di un notevole salto di qualità, sia sui materiali, sia sulle prestazioni dei cellulari, che le case produttrici devono attuare per non essere completamente schiacciati dalla Apple.

E poi la conocorrenza servirà anche ad abbassare lievemente i prezzi 😀

Dopo qualche giorno navigando per la rete, trovo quest’articolo, che riporto :

Lanciato poco più di un mese fa in occasione dell’apertura del tradizionale Macworld Expo di San Francisco, l’iPhone di Apple ha catalizzato in questo periodo l’attenzione della stampa specializzata e generalista, dando luogo ad una vasta serie di ipotesi, voci e supposizioni relative a tutto ciò che non è stato esplicitamente dichiarato nel corso della presentazione.

Tra i dubbi non ancora fugati ve ne sono due che in modo particolare solleticano la fantasia di devoti e detrattori: su quale processore multimediale è realmente basato iPhone? E il sistema operativo è davvero OS X? Le due domande sono strettamente legate, dal momento che rispondendo ad una delle due diventa possibile dare una risposta verosimile anche all’altra.

Attualmente la teoria più accreditata, maturata da alcuni analisti che hanno avuto modo di poter visionare la lista dei fornitori (anche se non è possbile valutare il grado di attendibilità di queste supposizioni), è quella secondo cui iPhone racchiuda al suo interno un processore Samsung di tipo ARM. Assumendo come vera tale informazione si evince che il sistema operativo utilizzato non può essere Mac OS X, almeno dal punto di vista rigorosamente tecnico.

Il sistema operativo di casa Apple, infatti, è basato su kernel Darwin, il quale attualmente non può funzionare su processori ARM. E’ quindi lecito suppore che iPhone non sia gestito da Mac OS X in senso rigoroso, o almeno per come viene comunemente inteso ora Mac OS X. Con grossa probabilità si può trattare di un porting di Darwin su ARM, anche se Apple ha espressamente dichiarato di voler mantenere iPhone una piattaforma chiusa, quindi con grossa probabilità non sarà possibile avere accesso al codice sorgente di quello che sarà il sistema operativo del nuovo cellulare e fare chiarezza su questo aspetto, almeno fino a quando iPhone non sarà in commercio. L’obbligo di rendere pubbliche modifiche di codice sorgente è infatti solo per terze parti, qualora il codice venga modificato e ridistribuito.

Tuttavia nella giornata di ieri il Chicago Sun-Times ha pubblicato un interessante articolo di Andy Ihnatko, uno dei più attenti e conosciuti osservatori del mondo Macintosh, il quale, nel corso di un incontro “a porte chiuse” ha avuto modo di toccare con mano e provare iPhone il giorno seguente alla presentazione dello scorso martedì. Ihnatko, che spende diversi elogi nei confronti del nuovo cellulare di Cupertino, riporta le dichiarazioni dei rappresentanti di Apple che ha avuto modo di incontrare, i quali spiegano che su iPhone è presente il sistema operativo che Apple renderà pubblico nel corso dei prossimi mesi, ovvero Mac OS X 10.5 “Leopard”.

Secondo Ihnatko, inoltre, le animazioni presenti su iPhone, mostrate anche al pubblico nel corso del Keynote di Steve Jobs, possono essere frutto solamente di Core Animation, una nuova componente del sistema operativo introdotta proprio con Leopard. E non si tratterebbe di una versione di Leopard scritta ex-novo o appositamente per iPhone, ma del sistema operativo originale da quale sono stati “amputati” tutte le funzionalità ed i servizi non strettamente necessari al funzionamento del cellulare.

A questo punto, assumendo per vere le dichiarazioni di Ihnatko, si riapre il primo interrogativo: che processore è presente in iPhone? Sicuramente non una soluzione ARM. Qualcuno ipotizza che anche in questo progetto vi sia lo zampino di Intel, ma è bene ricordare che la divisione relativa allo sviluppo dei processori per soluzioni palmari e cellulari, la famiglia XScale, è stata ceduta a Marvell tra i mesi di giugno e novembre 2006. Anche Marvell compare, comunque, nella fantomatica lista dei fornitori dei componenti per iPhone, ma a quanto pare avrebbe in carico solamente la fornitura del chip di gestione delle comunicazioni WiFi 802.11b/g.

Non vi è comunque da dimenticare che nel corso dei mesi passati si è consumata un’altra “acquisizione celebre”, ovvero quella che ha visto NVIDIA assimilare PortalPlayer, azienda che in passato ha fornito i chip multimediali per iPod. Si tratta di un’ipotesi da non escludere a priori sebbene di NVIDIA non vi sia traccia nelle già citate liste dei fornitori delle quali, ripetiamo, non è comunque possibile stimare l’attendibilità.

Sempre a proposito dei componenti impiegati per la realizzazione di iPhone, gli analisti suppongono che la parte più costosa del dispositivo sia lo schermo touch, stimata per 33 dollari circa. Il costo di produzione complessivo di iPhone ammonterebbe a circa 230 dollari (per la versione da 4GB di memoria), il che metterebbe Apple e Cingular di poter disporre di un margine lordo del 50% circa su ogni iPhone venduto e di poter, in futuro, avere una discreta flessibilità per eventuali ribassi di prezzo.

maggiori info http://www.hwupgrade.it/

Che sia veramente così? Oppure è una semplice propaganda antiApple gestita dalle altre case, per macchiare il suddetto marchio? Iphone – www.apple.com/iphone/


Introducing iPhone

Will be the next Nokia’s phone? www.nokia.com/A4136028#

research_concept_02_low.jpg

Annunci

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: